RITIRO ESTIVO – INFORMAZIONI SULLA TRASFERTA

viaggio summer camp.jpg

La partenza è prevista alle 10:30 di SABATO mattina 11/08/2012 dalla palestra di Gradisca via campi 3 (SCUOLA MEDIA), e si stima di percorrere i 124km di viaggio in 1,5 ore. Alle 11:30 ci sarà il ritrovo presso la Reception del Getur di Piani di Luzza, durante il quale verranno saldate le quote. Alle 12:45 circa ci sarà il pranzo e solo successivamente saranno consegnate le chiavi delle stanze.

ATTENZIONE! PER MOTIVI ORGANIZZATIVI E’ OBBLIGATORIO PRENOTARE LE CAMERE ATTRAVERSO L’ASSOCIAZIONE. QUINDI QUALSIASI ACCOMPAGNATORE CHE VOLESSE AGGIUNGERSI O PERNOTTARE ANCHE SOLO UNA NOTTE DEVE RIVOLGERSI ALLA DIREZIONE DEL TIGER CLUB! e non al GETUR.

Per organizzare meglio la transferta, chi ha intenzione di venire con la propria macchina è pregato di comunicarlo via mail o SMS al 3383115771.

Per chi avesse bisogno di un passaggio e non riesce a mettersi d’accordo direttamente è pregato di comunicarlo al più presto.

Gli allenamenti comincieranno alle 16:00 circa. 

ECCO IL PERCORSO:


Visualizzazione ingrandita della mappa

NON DIMENTICARE DI PORTARE:

BAMBINI:  quaderno e libri per i compiti, bastone lungo (manico di scopa leggero), bastone corto (circa 70cm.), divisa, molti ricambi, asciugamani, costume da bagno, shampoo e doccia gel, cappellino, cuffietta per piscina, ciabatte da piscina, scarpe da ginnastica, scarpe da trekking (facoltativo), maglioncino, K-way, giochi preferiti (per i bambini non accompagnati bastano meno di 30 euro per le piccole spese e l’eventuale giro a cavallo al maneggio)

ADULTI: Sciabola + bastone (HUNG GAR) : PER CHI VUOLE ALLENARSI AL COMBATTIMENTO CON GLI ISTRUTTORI: protezioni, colpitori. divise, molti ricambi, asciugamani, costume da bagno, capello, cuffietta per piscina, ciabatte da doccia, shampoo e doccia gel, scarpe da ginnastica, scarpe da trekking (facoltativo), ombrello, maglia/maglione, giubbotto leggero.

RITIRO ESTIVO – INFORMAZIONI SULLA TRASFERTAultima modifica: 2012-08-06T17:30:00+02:00da yunfooktong
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “RITIRO ESTIVO – INFORMAZIONI SULLA TRASFERTA

  1. Tre anni fa il mio Maestro mi ha suscitato il desiderio di praticare Hung Gar e per questo gli sono molto grato. All’inizio è stato per me era una nuova esperienza e il desiderio di imparare qualcosa di nuovo. Ora, con il passare del tempo, dopo la terza volta che ho visitato il Summer Camp a Sappada vorrei condividere con voi le mie impressioni. Questo incontro ho visutto come una grande emozione, e sono molto orgoglioso del fatto che ho avuto l’opportunità di essere parte di un gruppo. Sentivo che accanto alla mia famiglia, ho un altra famiglia a cui appartengo, quindi vorrei ringraziare tutti, soprattutto Sifu Dean e Sigung Massimiliano, e voi, miei cari amici che mi avete aiutato a imparare molto, il piacere di divertirsi insieme, e che mi siette stati un grande supporto durante l’esame.
    Vi mando tanti saluti e spero di vedervi presto a qualche prossimo nuovo evento.
    Dalibor

  2. Summer Camp è un evento in attesa di tutto l’anno. Sono felice a rivedere le vecchie conoscenze e conoscere nuove persone, tutte con l’obiettivo di apprendimento, il miglioramento e l’avanzamento nelle arti marziali. L’unica constante e’ l’energia di Sifu Privato, e le montagne che ci circondavano. E una grandissima quantita’di energia positiva, che ci costringeva a dare il massimo delle nostre posibilita’. L’esperienza e la sapienza di Sifu Privato come motivarci e impararci non ha prezzo. Per questa raggione il Summer Camp ha sempre un posto di priorita’ nel mio calendario delle attività. Grazie Sifu, grazie cari amici. Ciao Sappada, arrivederci al prossimo anno.
    Dean

  3. Partecipare al Camp per me è stata un’occasione speciale. Non mi capita spesso l’opportunità di poter dedicare tutta la giornata e le proprie energie allo studio e alla pratica dell’arte marziale. Di solito il nostro corpo e la nostra mente è impegnata nelle faccende quotidiane, non sempre piacevoli. Ma è bastato qualche giorno, avvolto e protetto dalle montagne, per spezzare i legami della quotidianità e potersi così dedicare interamente a ciò che piace. Poi la fatica, il sudore, il dolore muscolare diventa un linguaggio comune e che accomuna tutti i presenti. Quest’anno il programma “obbligatorio” era solo al mattino, sotto lo sguardo attento del Maestro Privato. Però per i volenterosi c’era sempre la possibilità di allenarsi nel pomeriggio (ma anche prima degli allenamenti del mattino e volendo anche alla sera) e di poter chiedere consigli ai vari maestri/istruttori presenti, sempre disponibili (in particolare un grazie a Dean ed Alfonso). Il secondo giorno è stato particolarmente vario: al mattino lezioni di forme a mani nude ed arma, al pomeriggio piscina e a seguire sanda! Il tempo di una doccia e tutti a cena in pizzeria a Sappada, per poi dar spettacolo danzante in piazza. Prima di tornare alla base, ultima prova di abilità da Franz, al quale abbiamo scoperto piacciono gli sport da combattimento. Il terzo e ultimo giorno per me ha avuto un’altra sorpresa: la lezione di massaggio del Maestro Privato.
    Personalmente trovo che sono stati tre giorni intesi e rari, sia per quanto riguarda gli insegnamenti ma soprattutto per il gruppo di persone presenti. Mi spiace per chi non c’era, non so che cosa di meglio poteva fare, però non si disperi, il prossimo anno ci sarà un nuovo Camp! Buon cammino a tutti! Claudio

Lascia un commento