COMUNICATO STAMPA WASCO-CSEN

11977b5ae1468fec8cb116064f27bb98.jpgIl Senegal conferma la partecipazione. Tra gli atleti anche un Ministro ugandese

LIGNANO SABBIADORO (UD) – Il campionato del Mondo WA.S.C.O. è ai nastri di partenza. Mercoledì, con l’arrivo delle varie delegazioni straniere, si terranno le consuete operazioni di accreditamento e controllo del peso che daranno il via ufficiale alla kermesse iridata. Da giovedì 29 l’attenzione della località balneare friulana, e di tutti gli appassionati delle discipline orientali, si concentrerà sul tatami allestito al Palazzetto Comunale di Lignano dove, alle ore 9.00 circa, si svolgerà la cerimonia d’apertura alla presenza delle varie Autorità locali e regionali e di tutte le delegazioni partecipanti. Nelle ultime ore anche il Senegal ha confermato la propria partecipazione alla rassegna iridata di Lignano.

L’ufficialità si è avuta quando anche le ultime formalità burocratiche sono state espletate. Sale così a 29 il numero di squadre regolarmente iscritte al Campionato del Mondo Open della WA.SCO. a conferma del livello assoluto della manifestazione che coinvolgerà un migliaio di atleti durante i tre giorni di gara. Fervono i preparativi per la cerimonia d’apertura di giovedì 29, quando tutte le delegazioni sfileranno con il proprio vessillo e faranno il giuramento solenne dell’atleta. Dopo la cerimonia, spazio all’evento agonistico con gli atleti impegnati sul tatami nella gara individuale. Tra loro ci sarà anche il Ministro dello Sport e dell’ Educazione ugandese, mister Jesper Muwonghe Aligawesa che, nonostante gli impegni istituzionali, non  mancherà all’appuntamento mondiale. Nei giorni scorsi una delegazione composta dal Presidente mondiale della W.A.S.C.O., professor Gianni Sarritzu, dal Presidente regionale dello CSEN, Giuliano Clinori, e dal Presidente provinciale dello CSEN di Pordenone, Luciano Sardella, ha presenziato alla trasmissione sportiva di Tele Pordenone, che ha dedicato ampio spazio alla rassegna mondiale. Il professor Sarritzu ha voluto sottolineare come la scelta di Lignano non sia stata casuale, ma frutto di attenta analisi e riflessione da parte dell’Organizzazione mondiale da lui presieduta. La scelta del Friuli è stata ponderata e ha già suscitato profonda soddisfazione. Soddisfazione confermata anche da Giuliano Clinori, che ha sottolineato il perché il Friuli, sempre in prima fila nella promozione del territorio e nell’organizzazione di eventi di profilo internazionale, rappresenti un esempio per il nostro Paese. I saluti del presidente provinciale dello CSEN hanno chiuso l’intervento televisivo. Dal 28 maggio al  1 giugno Lignano sarà la capitale delle Arti Marziali.

9fca8ee04758f4d5afb906cfde32fb80.jpg

Gianni Sarritzu: “Sarà spettacolo allo stato puro” Il presidente mondiale della W.A.S.C.O ha parole di elogio per tutti LIGNANO SABBIADORO (UD) – 

Il Presidente Mondiale della W.A.S.C.O., Gianni Sarritzu, è soddisfatto ancor prima di cominciare: “La sensazione è molto bella. Sto controllando personalmente i campi di gara e posso dire che, dal punto di vista logistico, la scelta di Lignano è stata azzeccata”. Sulla valenza assoluta della kermesse iridata Sarritzu non ha dubbi: “Da giovedì scenderanno sul tatami i migliori atleti del mondo; campioni affermati e conosciuti a livello planetario. Nei tre giorni di gara assisteremo ad uno spettacolo di alto livello che sarà apprezzato anche da coloro i quali non praticano queste discipline”. Il presidente si fa molto più cauto quando gli chiediamo un pronostico: “Da presidente non faccio pronostici perché il mio augurio e di vedere delle belle performance. Calandomi nella parte di tecnico, vedo bene la Russia, l’Inghilterra e la Grecia”. Gli chiediamo dove potrà arrivare l’Italia e il presidente tenta di mantenere un certo equilibrio: “Per l’Italia sarà davvero dura. Tutte le squadre hanno lavorato davvero sodo per arrivare alla rassegna iridata nelle condizioni di forma migliori: penso che gli Azzurri riusciranno ad inserirsi nel giro delle medaglie, ma non mi faccia dire altro sennò rischierei di parlare con il cuore e allora sarebbe un guaio…”. Capito: se son rose, fioriranno.

COMUNICATO STAMPA WASCO-CSENultima modifica: 2008-05-27T17:20:00+02:00da yunfooktong
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento